Il sentiero del litorale

Partager
Versione stampabileSend by email

Current Size: 100%

Con il suo percorso sinuoso di 80 km che collega Urville-Nacqueville a Surtainville, il sentiero del litorale, detto anche sentiero dei gabellieri (GR223), era un tempo utilizzato per sorvegliare le coste, al fine di evitare o quantomeno limitare il contrabbando con le Isole del Canale. Ha svolto questa funzione fino ai primi anni del XX secolo.

 

Talvolta scosceso, sovente ondulato, sempre magnifico, questo sentiero pedestre sorprende sempre per la varietà e i contrasti dei suoi paesaggi. La natura rigogliosa offre agli escursionisti che percorrono il sentiero del litorale uno spettacolo fatto di ombre e luci, colori e odori.

 

Ogni minuto trascorso sul sentiero del litorale è la possibilità di beneficiare di una luce nuova, ogni sguardo accennato sul sentiero dei gabellieri permette di contemplare paesaggi sempre diversi. Escursionisti esperti o turisti della domenica, per monti e per valli, in ogni stagione, partite tutti alla scoperta del sentiero del litorale e delle sue innumerevoli sorprese.

 

DA IERI A OGGI...

Il sentiero dei gabellieri, creato nel 1791, permetteva a questi antichi doganieri di assicurare la sorveglianza del litorale. Utilizzato a questo scopo per più di 150 anni, è poi caduto pian piano in disuso.


La legge francese 76-1285, votata nel 1976, si prefisse lo scopo di ricostituire questo sentiero e di aprirlo all’uso esclusivo dei turisti pedestri, istituendo il cosiddetto diritto di Servitù di Passaggio dei Pedoni sul Litorale (SPPL). Questo diritto di servitù, chiamato, più comunemente “Sentiero dei gabellieri” è stato messo in atto, comune per comune, dai servizi della Direzione Dipartimentale francese dei Territori e del Mare (DDTM).

 

Il finanziamento della totalità dei lavori è stato assicurato dallo Stato francese. Il Dipartimento si occupa della segnaletica e le collettività locali competenti sono incaricate di conservare il sentiero in buono stato.

La DDTM della Manica ha così potuto aprire più di 300 km del Sentiero del litorale ai pedoni (sui 438 totali). Certificato e omologato dalla Federazione francese di escursioni pedestri, il sentiero ha preso il nome ufficiale di GR 223 o Tour del Cotentin.


In un prossimo futuro, percorrendo il sentiero del litorale, sarà possibile scoprire tutte le coste della Manica. Questo sentiero diverrà così un vero e proprio strumento di valorizzazione, non solo del patrimonio marittimo, ma anche degli spazi naturali che rende accessibili, dei quali si misura oggi meglio l’interesse della loro protezione.

 

Scopri tutto il percorso dettagliato del sentiero del litorale (o sentiero dei gabellieri) e tutte le informazioni pratiche su www.lahague-rando.fr